Frittura di alici: la ricetta dello Chef

Nel nostro menù, proponiamo diversi tipi di fritture oltre alla nostra tradizionale Frittura al metro. In quest’articolo, ti proponiamo di scoprire la nostra ricetta della frittura di alici. Vuoi sapere perché? L’inverno è la stagione ideale per la pesca delle alici, la loro carne risultando più saporita.
Dalla preparazione alla degustazione, ti diremo tutti i trucchi per farla perfetta.

Come scegliere le alici fresche?

Per preparare un’ottima frittura, il primo step è la scelta del pesce. Ma come riconoscere le alici fresche? Ci sono qualche trucchi per assicurarsi della freschezza del pesce. Bisogna usare i sensi. Il primo è l’odore, il pesce deve ricordare il profumo del mare. Il secondo indizio di freschezza è l’occhio che deve essere vivido e sporgente. In questo modo, indica che il pesce è stato pescato poco tempo fa. Una volta scelto il pesce, possiamo passare alla sua preparazione.

Frittura di alici: la ricetta

1. La pulizia

Innanzitutto, puliamo le alici sotto l’acqua corrente prendendo cura di togliere le viscere all’interno. Dopodiché, le poniamo su uno strofinaccio pulito asciugandoli per bene. In questo modo, l’impanatura attaccherà meglio al pesce.

2. L'impanatura

Per l’impanatura delle alici, non useremo una qualunque farina… ma quella di semola. Perché? E’ quella più adatta alle fritture di pesce, leggera e delicata. Dopodiché, dobbiamo sbattere leggermente le alici in modo da togliere l’eccedente di farina.

3. La frittura

Per la frittura di alici, la scelta dell’olio è fondamentale. In effetti, ogni tipo di olio ha delle caratteristiche diverse. Per la nostra ricetta, useremo l’olio di semi. Perché? L’olio di semi resiste meglio alle temperature alte mentre l’olio di oliva rischia di coprire il gusto delle nostre alici. Inoltre, è più leggera e permette di ottenere un fritto leggero e croccante senza rendere il pesce troppo oleoso.
Tuffiamo le nostre alici nell’olio preriscaldato a 180°, né più né meno. Le lasciamo friggere 4 minuti. Dopodiché, le scoliamo e le disponiamo su carta assorbente in modo da togliere l’eccesso di olio che sarebbe potuto rimanere. Aggiungiamo il sale mischiando la nostra frittura.

4. L'impiattamento

Per l’impiattamento, potete procedere secondo i vostri gusti. Noi al Miramare, amiamo servire le nostre fritture accompagnate da verdure crude come la rucola, la lattuga o ancora il radicchio. Sopratutto, non dimenticate di accompagnarla anche di uno spicchio di limone.

Buon appetito!

fritto misto di pesce

E tu le alici come le preferisci, fritte o marinate?

2020-01-27T16:28:59+01:00 27 Gennaio 2020|Frittura|0 Commenti

Commenta