Le Zeppole – le nostre tradizioni

Ci siamo resi conto che mangiare le zeppole è bello e conoscere la storia dietro ciò che mangiamo, rende il cibo una delizia per il palato e per la mente!
Vogliamo impegnarci a rendere ogni pasto per te un’esperienza divina!
Oggi fatalità siamo proprio in tema di divino…
Sei curioso eh?!?! 

In questi giorni, mentre stavamo spremendo le nostre meningi per decidere quale dolce scegliere per deliziarvi nella festa del papà, abbiamo iniziato a domandarci:

“Ma perché proprio le zeppole e le frittelle? Che nesso c’è con la festa del papà?”

Allora affamati di curiosità e affamati letteralmente, abbiamo deciso di sederci davanti ad un bel piatto di antipasto Miramare e una volta saziata la fame fisica ( ho ancora l’acquolina in bocca) abbiamo deciso di metterci all’opera dandoci alla pazza gioia per cercare le origini di questo dolce!
Ti eviterò le trascrizioni Wikipediche e so già che mi starai ringraziando per questo.
Per capire le origini dobbiamo fare un grandissimo salto nel passato!
LEGGI ANCHE:I TURDIDDRI

L’origine risale alla fuga in Egitto di San Giuseppe, Gesù e Maria (raccontata nel Vangelo di Matteo).
La famiglia, grazie ad un sogno premonitore di Giuseppe, è costretta a fuggire in Egitto a causa della persecuzione di Erode, re tirannico di Giudea. Erode, informato dai Magi della nascita di Gesù, aveva ordinato un vero massacro di bambini con lo scopo di uccidere Gesù.
A Erode interessava solo il potere, il denaro, la fama, il dominio e cerca di ottenere tutto questo usando le più spietate armi.
Giuseppe, come ogni buon padre di famiglia, si trova costretto non solo ad abbandonare la sua casa ma anche ad intraprendere un viaggio lungo e tortuoso per assicurare la salvezza alla sua famiglia. In Egitto, in un paese per loro straniero, Giuseppe doveva trovare un modo per guadagnarsi il pane e riuscire a mantenere la famiglia.
Ed ecco il colpo di genio!
Inizia a vendere frittelle!!!
Riesce così a mantenere la famiglia in modo dignitoso ed onesto.
La famiglia rimarrà poi in Egitto fino alla morte del Re tirannico.

Per la festa del papà abbiamo deciso anche noi di deliziarvi con la nostra versione delle frittelle di San Giuseppe: le nostre Zeppole!
A dire il vero avevamo scelto di creare questo dolce ancor prima di informarci della loro storia e dell’origine che ci rimanda alla festa del papà! 
Però, ora che conosciamo la storia che c’è dietro, siamo sicuri di trasmettere in questo dolce tutto l’amore, l’affetto e la storia che racchiude all’interno!

Ci piace pensare che quando gusterete le nostre zeppole, penserete ai vostri padri, al loro ingegno e al loro spirito di sacrificio,che accompagna tutti i nostri pasti in famiglia, a quel pane che invade di buon odore le nostre tavole, guadagnato con tanta onestà e soprattutto a quelle mani di papà che profumano sempre di dignità. 

 

2018-03-15T12:03:03+01:00 15 Marzo 2018|Curiosità|0 Commenti

Commenta